Il Novecento dalla massa alla comunità senza soggetto. Qualche riflessione preliminare