A ritroso. Dagli "scarti" alle nuove opportunità