"Pensieri di guerra": Thomas Mann e la mobilitazione intellettuale