Il presente intervento si pone l’obiettivo di approfondire lo studio dei partiti decorativi delle zoccolature presenti negli e dificireligiosi campani altomedievali. I dati, finora raccolti, hanno evidenziato la predominanza dei motivi ad imitazione deitessuti, i cosidetti velaria, per questa ragione largo spazio sarà dedicato allo stretto legame tra pittura e stoffe nei secoli presiin esame. La ricerca, iniziata con il cesimento delle strutture campane che ancora oggi conservano plinti affrescati, ha permesso di individuare un totale di ventitre siti. I dati raccolti nel corso della loro analisi – di cui alcuni inediti -sono, poi,confluiti in un database relazionale, realizzato seguendo specifici criteri, volti a mettere in connessione le strutture con i partiti decorativi e la bibliografia sull’argomento. Successivamente, si è proceduto alla contestualizzazione del fenomenori spetto al problema dell’ornamentazione ed al rapporto con i modelli tessili; infine, è stata effettuatua un’analisi comparativa tra i campioni, in modo da evidenziare le tipologie maggiormente diffuse nella regione. Le testimonianzecampane sono state inoltre confrontate con gli esempi geograficamente prossimi, romani e molisani, così da identificare unacorrente decorativa di più ampio respiro. I risultati ottenuti, oltre ad aver ampliato le conoscenze relative alle evidenzecampane superstiti ed aver evidenziato la preferenza per determinati partiti e pattern decorativi, hanno permesso di sperimentare metodologicamente l’utilizzo di tali sistemi ornamentali quali indicatori, sebbene approssimativi, per una datazione. Attualmente, non risulta che sia stato condotto uno studio analogo in Campania; si spera che questo primo e parziale contributo possa rappresentare una fonte da cui attingere per lo studio della pittura campana altomedioevale, ma anche uno strumento per ampliare gli orizzonti dell’indagine ve rso la conoscenza del mercato tessile italiana e meridionale.

I plinti affrescati nella Campania altomedievale. La pittura decorativa tra VI.e XI secolo. 3° Ciclo di Studi Medievali. Atti del Convegno (Firenze, 8-10 settembre 2017)

Cuomo, Marianna
2017

Abstract

Il presente intervento si pone l’obiettivo di approfondire lo studio dei partiti decorativi delle zoccolature presenti negli e dificireligiosi campani altomedievali. I dati, finora raccolti, hanno evidenziato la predominanza dei motivi ad imitazione deitessuti, i cosidetti velaria, per questa ragione largo spazio sarà dedicato allo stretto legame tra pittura e stoffe nei secoli presiin esame. La ricerca, iniziata con il cesimento delle strutture campane che ancora oggi conservano plinti affrescati, ha permesso di individuare un totale di ventitre siti. I dati raccolti nel corso della loro analisi – di cui alcuni inediti -sono, poi,confluiti in un database relazionale, realizzato seguendo specifici criteri, volti a mettere in connessione le strutture con i partiti decorativi e la bibliografia sull’argomento. Successivamente, si è proceduto alla contestualizzazione del fenomenori spetto al problema dell’ornamentazione ed al rapporto con i modelli tessili; infine, è stata effettuatua un’analisi comparativa tra i campioni, in modo da evidenziare le tipologie maggiormente diffuse nella regione. Le testimonianzecampane sono state inoltre confrontate con gli esempi geograficamente prossimi, romani e molisani, così da identificare unacorrente decorativa di più ampio respiro. I risultati ottenuti, oltre ad aver ampliato le conoscenze relative alle evidenzecampane superstiti ed aver evidenziato la preferenza per determinati partiti e pattern decorativi, hanno permesso di sperimentare metodologicamente l’utilizzo di tali sistemi ornamentali quali indicatori, sebbene approssimativi, per una datazione. Attualmente, non risulta che sia stato condotto uno studio analogo in Campania; si spera che questo primo e parziale contributo possa rappresentare una fonte da cui attingere per lo studio della pittura campana altomedioevale, ma anche uno strumento per ampliare gli orizzonti dell’indagine ve rso la conoscenza del mercato tessile italiana e meridionale.
9788893492287
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/15158
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact