Un’italiana in Egitto. Appunti sul carteggio Cialente-Aleramo