Il saggio esplora alcuni casi etnografici nel Mezzogiorno d'Italia tra passato e presente attraverso la descrizione e l'analisi di alcuni tra i più importanti culti mariani dall'alto impatto performativo. Dai fujenti della Madonna dell'Arco ai battenti dell'Assunta di Guardia Sanframondi, alle Madonne del Pollino e di Montevergine, il testo indaga la genealogia storico-antropologica delle rappresentazioni dei poteri mariani – da quello miracolistico a quello d’intercessione – indagati quali elementi variabili di un dispositivo sociale di produzione simbolica del sacro.

The Archaeology of Devotion

NIOLA M
2003

Abstract

Il saggio esplora alcuni casi etnografici nel Mezzogiorno d'Italia tra passato e presente attraverso la descrizione e l'analisi di alcuni tra i più importanti culti mariani dall'alto impatto performativo. Dai fujenti della Madonna dell'Arco ai battenti dell'Assunta di Guardia Sanframondi, alle Madonne del Pollino e di Montevergine, il testo indaga la genealogia storico-antropologica delle rappresentazioni dei poteri mariani – da quello miracolistico a quello d’intercessione – indagati quali elementi variabili di un dispositivo sociale di produzione simbolica del sacro.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/17899
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact