Il saggio esplora le dinamiche di costruzione del Mediterraneo attraverso una ricognizione delle immagini che di esso offre la cultura europea nei secoli compresi tra il Settecento e il Novecento, facendone un paradigma culturale e sociale di antichità, intesa quale memoria inconsapevole, inerte e sopravvivente, quale fattore di sottosviluppo da contrapporre al modello di sviluppo delle civiltà dell'Europa settentrionale che si identifica con la modernità tout court. 

L’invenzione del Mediterraneo

NIOLA M
2007

Abstract

Il saggio esplora le dinamiche di costruzione del Mediterraneo attraverso una ricognizione delle immagini che di esso offre la cultura europea nei secoli compresi tra il Settecento e il Novecento, facendone un paradigma culturale e sociale di antichità, intesa quale memoria inconsapevole, inerte e sopravvivente, quale fattore di sottosviluppo da contrapporre al modello di sviluppo delle civiltà dell'Europa settentrionale che si identifica con la modernità tout court. 
2-913376-89-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/17909
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact