Si tratta di due schede dedicate a dipinti esposti nella mostra avellinese Capolavori della terra di mezzo. Opere d’arte dal Medioevo al Barocco. Si segnala in particolare la scheda sulla straordinaria tela raffigurante la Pietà di Francesco Curia, identificata dall'autore sin dal 2004, e collegata ad alcuni documenti resi noti da Giovan Battista D'Addosio agli inizi del Novecento, che consentono di precisare la pristina collocazione del dipinto, tra i capolavori del manierismo internazionale nel Meridione.

Francesco Curia, Pietà, Serino, frazione San Biagio, chiesa della Santissima Annunziata; Anonimo, Secolo XVII (dopo il 1629), Madonna del Carmine tra i santi Alberto degli Abati e Andrea Corsini, Ariano Irpino, Museo Diocesano

De Mieri S
2012

Abstract

Si tratta di due schede dedicate a dipinti esposti nella mostra avellinese Capolavori della terra di mezzo. Opere d’arte dal Medioevo al Barocco. Si segnala in particolare la scheda sulla straordinaria tela raffigurante la Pietà di Francesco Curia, identificata dall'autore sin dal 2004, e collegata ad alcuni documenti resi noti da Giovan Battista D'Addosio agli inizi del Novecento, che consentono di precisare la pristina collocazione del dipinto, tra i capolavori del manierismo internazionale nel Meridione.
978-88-569-0254-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/24979
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact