Si tratta della trascrizione e dell'adeguamento all'uso linguistico moderno di uno delle principali fonti seicentesche sulle chiese di Napoli. Il testo, in 5 volumi, era rimasto per secoli manoscritto, salvo il I volume (trascritto e pubblicato da F. Aceto nel 1977). Il lavoro, particolarmente lungo e complesso, ha coinvolto un gruppo di giovani studiosi coordinato dal prof. Francesco Caglioti (www.memofonte.it).

Aggiunta alla Napoli sacra dell’Engenio Caracciolo, Napoli, entro il 1689, ms. X.B.21, Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” di Napoli

De Mieri S;
2013

Abstract

Si tratta della trascrizione e dell'adeguamento all'uso linguistico moderno di uno delle principali fonti seicentesche sulle chiese di Napoli. Il testo, in 5 volumi, era rimasto per secoli manoscritto, salvo il I volume (trascritto e pubblicato da F. Aceto nel 1977). Il lavoro, particolarmente lungo e complesso, ha coinvolto un gruppo di giovani studiosi coordinato dal prof. Francesco Caglioti (www.memofonte.it).
Napoli
Chiese
Storia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/25002
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact