Il marchigiano Giorgio Picchi, cui è dedicata la voce, è uno dei pittori più singolari del tardo Cinquecento, operante sia a Roma, nei cantieri gregoriani e sistini, sia nelle Marche e in Romagna. Conserva il suo piacevole linguaggio tardomanierista fino al termine della sua carriera, agli inizi del Seicento.

Picchi, Giorgio

De Mieri S
2015

Abstract

Il marchigiano Giorgio Picchi, cui è dedicata la voce, è uno dei pittori più singolari del tardo Cinquecento, operante sia a Roma, nei cantieri gregoriani e sistini, sia nelle Marche e in Romagna. Conserva il suo piacevole linguaggio tardomanierista fino al termine della sua carriera, agli inizi del Seicento.
978-88-12-00032-6
Roma
Marche
Tardo manierismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/25031
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact