The essay’s aim to read Della Tirannide as a critical and polemical work, in order to adequately assess its so far neglected role within the European debate on despotism. Followin a brief reconstruction of the latter, from Montesquieu to Mirabeau, the essay will focus on Della Tirannide, showing the elements of its originality, such as its uniquely political flair, its tight logical-argumentative structure, its adamantly republican perspective, enriched by proto-liberal accents, and, most importantly, the definition of European despotism as a covert, its tyrannical nature concealed by its legal system

ll saggio si propone di leggere il Della Tirannide nella sua veste dinopera criticopolemica, al fine di rivalutare il suo ruolo nel dibattito europeo sul dispotismo (ruolo che, almeno negli studi politici, non ha sinora ricevuto l’attenzione che merita). Dopo una sintetica ricostruzione del dibattito europeo – da Montesquieu a Mirabeau – il saggio si concentra sul Della Tirannide, mostrando i suoi elementi di originalità: il suo taglio incisivamente politologico, la sua serrata struttura logico-argomentativa, la prospettiva risolutamente repubblicana arricchita da inserti proto-liberali e soprattutto la definizione del dispotismo europeo come dispotismo dissimulato, perché coperto dal velo ingannevole dell'apparato legal

Dispotismo/tirannia. Il contributo di Alfieri al dibattito europeo

De Luca Stefano
2021

Abstract

ll saggio si propone di leggere il Della Tirannide nella sua veste dinopera criticopolemica, al fine di rivalutare il suo ruolo nel dibattito europeo sul dispotismo (ruolo che, almeno negli studi politici, non ha sinora ricevuto l’attenzione che merita). Dopo una sintetica ricostruzione del dibattito europeo – da Montesquieu a Mirabeau – il saggio si concentra sul Della Tirannide, mostrando i suoi elementi di originalità: il suo taglio incisivamente politologico, la sua serrata struttura logico-argomentativa, la prospettiva risolutamente repubblicana arricchita da inserti proto-liberali e soprattutto la definizione del dispotismo europeo come dispotismo dissimulato, perché coperto dal velo ingannevole dell'apparato legal
The essay’s aim to read Della Tirannide as a critical and polemical work, in order to adequately assess its so far neglected role within the European debate on despotism. Followin a brief reconstruction of the latter, from Montesquieu to Mirabeau, the essay will focus on Della Tirannide, showing the elements of its originality, such as its uniquely political flair, its tight logical-argumentative structure, its adamantly republican perspective, enriched by proto-liberal accents, and, most importantly, the definition of European despotism as a covert, its tyrannical nature concealed by its legal system
Despotism, Alfieri, Montesquieu, Helvetius, Mirabeau, Mably
Dispotismo, Alfieri, Montesquieu, Helvetius, Mirabeau, Mably
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/25590
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact