Primo tentativo di individuare un corpus grafico del pittore tardo-manierista meridionale Giovan Bernardino Azzolino, in parte basato su alcuni fogli dotati di antiche indicazioni collezionistiche, in parte sul confronto con opere pittoriche documentate. Ne emerge la figura di un disegnatore di talento, a mezzo -nel settore specifico dei ritratti- fra la dolcezza pastosa di Zuccari e Barocci e un più denso naturalismo che ha fatto scambiare alcune sue cose per opere del caravaggesco Battistello Caracciolo.

Giovan Bernardino Azzolino disegnatore

LEONE DE CASTRIS, Pierluigi
2010

Abstract

Primo tentativo di individuare un corpus grafico del pittore tardo-manierista meridionale Giovan Bernardino Azzolino, in parte basato su alcuni fogli dotati di antiche indicazioni collezionistiche, in parte sul confronto con opere pittoriche documentate. Ne emerge la figura di un disegnatore di talento, a mezzo -nel settore specifico dei ritratti- fra la dolcezza pastosa di Zuccari e Barocci e un più denso naturalismo che ha fatto scambiare alcune sue cose per opere del caravaggesco Battistello Caracciolo.
978-88-8016-917-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/2971
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact