La maschera e l’uomo di legno. Alcune osservazioni su una marca tipografia doniana