Saggio sulle sculture più antiche presenti sul territorio lucani, tra XII e XIV secolo, nel catalogo della mostra, a cura dello scrivente e di Paolo Venturoli, sulla scultura lignea in Basilicata fra Medioevo e Rinascimento, a valle di un censimento territoriale di questa vasta e poco nota produzione e di restauri scientifici volti a recuperare, dalle trasformazioni dettate dalle esigenze di culto, alcuni manufatti di grande importanza per la storia della scultura meridionale.

Le origini, dal XII al XIV secolo

LEONE DE CASTRIS, Pierluigi
2004-01-01

Abstract

Saggio sulle sculture più antiche presenti sul territorio lucani, tra XII e XIV secolo, nel catalogo della mostra, a cura dello scrivente e di Paolo Venturoli, sulla scultura lignea in Basilicata fra Medioevo e Rinascimento, a valle di un censimento territoriale di questa vasta e poco nota produzione e di restauri scientifici volti a recuperare, dalle trasformazioni dettate dalle esigenze di culto, alcuni manufatti di grande importanza per la storia della scultura meridionale.
8842212954
Basilicata, scultura in legno XII-XIV secolo; Napoli, scultura in legno XIII-XIV secolo; culto delle immagini
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12570/2995
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact