L’esperienza spirituale e carismatica di una oblata nata e cresciuta in una piccola e poverissima isola del golfo di Napoli si trasforma in opera di proselitismo attraverso numerosi centri della costa e offre l’occasione per un’analisi della trasformazione dei percorsi devozionali e dei destini femminili nelle comunità meridionali del Seicento.

Da Capri alla terraferma. L’esperienza di un “centro periferico” nei monasteri fondati da madre Serafina di Dio

FIORELLI, Vittoria
2005

Abstract

L’esperienza spirituale e carismatica di una oblata nata e cresciuta in una piccola e poverissima isola del golfo di Napoli si trasforma in opera di proselitismo attraverso numerosi centri della costa e offre l’occasione per un’analisi della trasformazione dei percorsi devozionali e dei destini femminili nelle comunità meridionali del Seicento.
88-495-1017-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/3276
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact