Il saggio opera una rassegna critica della giurisprudenza della Cassazione sul tema delle conseguenze connesse alla violazione degli oneri procedurali previsti per i licenziamenti collettivi. In particolare viene posto in evidenza il graduale passaggio da un approccio rigido e formalistico ad una posizione "sostanzialistica" che considera adempiuto l'onere imposto al datore di lavoro laddove sia raggiunto il fine voluto dal legislatore: nel caso di specie il controllo sindacale sulla correttezza dell'operazione di riduzione del personale

La procedura e i criteri di scelta nei licenziamenti collettivi

SALIMBENI, Maria Teresa
2006-01-01

Abstract

Il saggio opera una rassegna critica della giurisprudenza della Cassazione sul tema delle conseguenze connesse alla violazione degli oneri procedurali previsti per i licenziamenti collettivi. In particolare viene posto in evidenza il graduale passaggio da un approccio rigido e formalistico ad una posizione "sostanzialistica" che considera adempiuto l'onere imposto al datore di lavoro laddove sia raggiunto il fine voluto dal legislatore: nel caso di specie il controllo sindacale sulla correttezza dell'operazione di riduzione del personale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12570/3295
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact