Dalla prospettiva di una Napoli capoluogo e non più capitale le celebrazioni programmate per il cinquantenario del 1911 sono state lette in questo saggio come specchio della trasformazione dei linguaggi delle appartenenze ad opera della scuola in un più ampio confronto con le dinamiche culturali cittadine.

Un popolo si desta. Retorica postunitaria e celebrazioni tra scuole e città

FIORELLI, Vittoria
2012

Abstract

Dalla prospettiva di una Napoli capoluogo e non più capitale le celebrazioni programmate per il cinquantenario del 1911 sono state lette in questo saggio come specchio della trasformazione dei linguaggi delle appartenenze ad opera della scuola in un più ampio confronto con le dinamiche culturali cittadine.
978-88-498-3500-7
Storia sociale; scuola e nazione; identità nazionale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/3359
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact