Aggiunta di due nuovi fogli al corpus dei disegni di Polidoro da Caravaggio, entrambi del periodo romano (1515 ca.-1527), l'uno di grande interesse per l'attitudine dell'artista allo studio dal vero delle rovine della Roma classica, l'altro importante aggiunta alla grafica del periodo immediatamente precedente il Sacco, ancora sensibile alle invenzioni di Raffaello ma già in grado di rivisitarle alla luce di una "Maniera" del tutto personale.

Due nuovi "numeri", e qualche considerazione, per Polidoro disegnatore

LEONE DE CASTRIS, Pierluigi
2011

Abstract

Aggiunta di due nuovi fogli al corpus dei disegni di Polidoro da Caravaggio, entrambi del periodo romano (1515 ca.-1527), l'uno di grande interesse per l'attitudine dell'artista allo studio dal vero delle rovine della Roma classica, l'altro importante aggiunta alla grafica del periodo immediatamente precedente il Sacco, ancora sensibile alle invenzioni di Raffaello ma già in grado di rivisitarle alla luce di una "Maniera" del tutto personale.
978-88-6419-048-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/3467
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact