"Assorti dal nulla". Sui temi semantici della "barbarie" e dell'"informe"