La formazione di Francesco Compagna e il liberalismo italiano del Novecento