Il saggio affronta il tema delle strategie divergenti nella relazione educativa e formativa soffermandosi, in particolare, sull’apprendimento cooperativo e collaborativo. Il saggio, alla luce delle più recenti acquisizioni del dibattito pedagogico contemporaneo, evidenzia come le tradizionali lezioni frontali risultano più efficaci se vengono implementate a partire da strategie basate sul coinvolgimento diretto degli studenti e su modalità di apprendimento cooperativo, basato su gruppi di lavoro che si avvalgono delle tecniche di decision making, problem posing, problem solving e di metodologie come la philosofy for children, fondamentali per lo sviluppo del pensiero critico e per l’acquisizione ed il potenziamento di abilità sociali e relazionali. Le abilità sociali e relazionali, così come quelle cognitive, si apprendono infatti in un contesto di contaminazione reciproca, nel senso che si tratta di elementi che non possono essere appresi in contesti separati o ancora se li consideriamo come fattori a se stanti.

LE STRATEGIE "DIVERGENTI" NELLA RELAZIONE FORMATIVA. RIFLESSIONI PEDAGOGICHE

SIRIGNANO, Fabrizio Manuel
2012

Abstract

Il saggio affronta il tema delle strategie divergenti nella relazione educativa e formativa soffermandosi, in particolare, sull’apprendimento cooperativo e collaborativo. Il saggio, alla luce delle più recenti acquisizioni del dibattito pedagogico contemporaneo, evidenzia come le tradizionali lezioni frontali risultano più efficaci se vengono implementate a partire da strategie basate sul coinvolgimento diretto degli studenti e su modalità di apprendimento cooperativo, basato su gruppi di lavoro che si avvalgono delle tecniche di decision making, problem posing, problem solving e di metodologie come la philosofy for children, fondamentali per lo sviluppo del pensiero critico e per l’acquisizione ed il potenziamento di abilità sociali e relazionali. Le abilità sociali e relazionali, così come quelle cognitive, si apprendono infatti in un contesto di contaminazione reciproca, nel senso che si tratta di elementi che non possono essere appresi in contesti separati o ancora se li consideriamo come fattori a se stanti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/3835
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact