Una fede cocente ed irreprimibile nelle cose. Qualche appunto su Ferdinando Bologna storico e critico del contemporaneo