Il saggio illustra i primi risultati di una ricerca sulla narrazione di sé da parte di migranti che utilizzano l’inglese come lingua di comunicazione nel contesto di accoglienza. La ricerca si prefigge di far emergere, attraverso l’analisi del dato linguistico, le percezioni, emozioni e aspettative provate ed espresse dai migranti stessi. Il corpus è costituito unicamente da narrazioni in lingua inglese nel suo ruolo di medium di espressione condiviso essendo lingua addizionale per tutti i migranti che hanno acconsentito a fornire i loro racconti.

"When I think I am Here now, I am happy". Le percezioni, emozioni e aspettative dei migranti: indagine su un corpus di narrazioni in inglese lingua franca

DI SABATO, Bruna;
2019

Abstract

Il saggio illustra i primi risultati di una ricerca sulla narrazione di sé da parte di migranti che utilizzano l’inglese come lingua di comunicazione nel contesto di accoglienza. La ricerca si prefigge di far emergere, attraverso l’analisi del dato linguistico, le percezioni, emozioni e aspettative provate ed espresse dai migranti stessi. Il corpus è costituito unicamente da narrazioni in lingua inglese nel suo ruolo di medium di espressione condiviso essendo lingua addizionale per tutti i migranti che hanno acconsentito a fornire i loro racconti.
978-88-6866-387-2
narrazione di sé; emozioni; lingua inglese
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/3849
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact