Da Giolitti alla Seconda Guerra Mondiale. La scuola italiana tra democrazia, autoritarismo e totalitarismo