La forma del testo/2. Alcune considerazioni teoriche