La pittura a Napoli al tempo di Boccaccio e un pittore per Roberto d’Angiò