L'immagine del bambino pretermine: aspettative di patologia e fantasie di danno.