Arte di corte nella Napoli angioina, da Carlo I a Roberto il Saggio