Il volume restituisce l'autore e il testo al 'contesto'. Legge Carlo del Balzo come cittadino propriamente irpino, il suo debito a De Sanctis e a un'attività politica vissuta con sincera passione. Restituisce però anche una dimensione europea ad uno scrittore traduttore e soprattutto ad un promotore di cultura come personagio, non protagonista ma neppure secondario, di quella apertura euopea che connotava la cultura di età post-unitaria nel Mezzogiorno d'Italia. Un nuovo tassello al grande affresco della letteratura meridionale.

Carlo Del Balzo, un irpino cittadino d'Europa

VILLANI, Paola
2003

Abstract

Il volume restituisce l'autore e il testo al 'contesto'. Legge Carlo del Balzo come cittadino propriamente irpino, il suo debito a De Sanctis e a un'attività politica vissuta con sincera passione. Restituisce però anche una dimensione europea ad uno scrittore traduttore e soprattutto ad un promotore di cultura come personagio, non protagonista ma neppure secondario, di quella apertura euopea che connotava la cultura di età post-unitaria nel Mezzogiorno d'Italia. Un nuovo tassello al grande affresco della letteratura meridionale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/5086
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact