Il volume affronta quello che è forse l'aspetto meno indagato, per la diversamente molto studiata figura di Federico II di Svevia. Lo studio punta a indagare le forme e i modi in cui un sovrano medievale può diventare "scrittore", ed approfondisce pertanto il senso stesso della authorship di un regnante: analizzando la scrittura giuridica, quella epigrafica, per passare a quella più personale dello Svevo, come è noto autore di liriche in volgare italiano e di un importante trattato di cinegetica, il "De arte venandi cum avibus". Il volume conduce a ipotizzare il concetto di una scrittura "ghibellina", frutto di un mélange di stili e di lingue, da contrapporre allo stilus supremus, unica forma di espressione della controparte guelfa.

Federico II scrittore

D'ANGELO, Edoardo
2006

Abstract

Il volume affronta quello che è forse l'aspetto meno indagato, per la diversamente molto studiata figura di Federico II di Svevia. Lo studio punta a indagare le forme e i modi in cui un sovrano medievale può diventare "scrittore", ed approfondisce pertanto il senso stesso della authorship di un regnante: analizzando la scrittura giuridica, quella epigrafica, per passare a quella più personale dello Svevo, come è noto autore di liriche in volgare italiano e di un importante trattato di cinegetica, il "De arte venandi cum avibus". Il volume conduce a ipotizzare il concetto di una scrittura "ghibellina", frutto di un mélange di stili e di lingue, da contrapporre allo stilus supremus, unica forma di espressione della controparte guelfa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/5195
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact