Il volume riunisce la corrispondenza inedita tra Federico Fellini e Tullio Pinelli, documentando metodi di lavoro, sintonie culturali, scelte tematiche o linguistiche che hanno legato i due grandi autori del cinema italiano. Le note critiche relative ad ogni lettera danno conto del contesto e dei riferimenti presenti nei testi.Oltre alla corrispondenza, il volume contiene una intervista inedita dell'autore del volume a Tullio Pinelli, e il saggio critico "L'invenzione dell'autentico" dello stesso autore del volume.

Ciò che abbiamo inventato è tutto autentico

SAINATI, Augusto
2008

Abstract

Il volume riunisce la corrispondenza inedita tra Federico Fellini e Tullio Pinelli, documentando metodi di lavoro, sintonie culturali, scelte tematiche o linguistiche che hanno legato i due grandi autori del cinema italiano. Le note critiche relative ad ogni lettera danno conto del contesto e dei riferimenti presenti nei testi.Oltre alla corrispondenza, il volume contiene una intervista inedita dell'autore del volume a Tullio Pinelli, e il saggio critico "L'invenzione dell'autentico" dello stesso autore del volume.
9788831795074
Cinema italiano; Federico Fellini; Tullio Pinelli
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/5361
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact