Si tratta della prima edizione italiana con commento scientifico della più importante opera politica di Constant, rimasta inedita sino al 1980. Il commento scientifico è costituito da una lunga introduzione (pp. XVII-LXII) e da un corposo apparato di note (269 note, di cui 231 storico-filologiche, esplicative e interpretative), che illustrano e interpretano in modo innovativo gli aspetti storici e teorici dell'opera. L'edizione è inoltre corredata da un duplice indice dei nomi (pp. 563-570). I criteri filologici che hanno presieduto alla traduzione italiana sono contenuti nella "Nota dei Traduttori" (pp. LXIII-LXVI). L'opera è un imponente trattato articolato in 18 libri e 131 capitoli; il manoscritto è stato riscoperta negli anni Sessanta del Novecento e pubblicato per la prima volta in Svizzera nel 1980. Da allora la critica considera questo trattato come la più importante opera politica di Constant, nonché un grande classico del pensiero politico moderno. Secondo Tzvetan Todorov essa rappresenta l’anello mancante tra l’Esprit des lois di Montesquieu e la Démocratie en Amerique di Tocqueville. Questa edizione ospita inoltre la prefazione dello studioso svizzero Etienne Hofmann, al quale si deve la prima edizione critica del trattato. Quanto ai contenuti, i Principi di politica del 1806 rappresentano il primo tentativo di ripensare in modo sistematico la teoria liberale dopo il terremoto rivoluzionario. Nella prima parte (libri 1-9) vengono ridefiniti i concetti di sovranità e libertà (qui si trova la celebre critica a Rousseau e a Montesquieu). Nella seconda parte (libri 10-15) vengono affrontati i temi della proprietà, del sistema fiscale, delle attività economiche, della guerra e della formazione. Nella terza parte (libri 16-18) Constant inserisce la sua concezione politica nel quadro di una riflessione storico-filosofica, incentrata sulla distinzione tra libertà antica e libertà moderna (è la versione originaria del Discorso sulla libertà degli antichi e dei moderni).

PRINCIPES DE POLITIQUE APPLICABLES A' TOUS LES GOUVERNEMENTS

DE LUCA, Stefano
2007

Abstract

Si tratta della prima edizione italiana con commento scientifico della più importante opera politica di Constant, rimasta inedita sino al 1980. Il commento scientifico è costituito da una lunga introduzione (pp. XVII-LXII) e da un corposo apparato di note (269 note, di cui 231 storico-filologiche, esplicative e interpretative), che illustrano e interpretano in modo innovativo gli aspetti storici e teorici dell'opera. L'edizione è inoltre corredata da un duplice indice dei nomi (pp. 563-570). I criteri filologici che hanno presieduto alla traduzione italiana sono contenuti nella "Nota dei Traduttori" (pp. LXIII-LXVI). L'opera è un imponente trattato articolato in 18 libri e 131 capitoli; il manoscritto è stato riscoperta negli anni Sessanta del Novecento e pubblicato per la prima volta in Svizzera nel 1980. Da allora la critica considera questo trattato come la più importante opera politica di Constant, nonché un grande classico del pensiero politico moderno. Secondo Tzvetan Todorov essa rappresenta l’anello mancante tra l’Esprit des lois di Montesquieu e la Démocratie en Amerique di Tocqueville. Questa edizione ospita inoltre la prefazione dello studioso svizzero Etienne Hofmann, al quale si deve la prima edizione critica del trattato. Quanto ai contenuti, i Principi di politica del 1806 rappresentano il primo tentativo di ripensare in modo sistematico la teoria liberale dopo il terremoto rivoluzionario. Nella prima parte (libri 1-9) vengono ridefiniti i concetti di sovranità e libertà (qui si trova la celebre critica a Rousseau e a Montesquieu). Nella seconda parte (libri 10-15) vengono affrontati i temi della proprietà, del sistema fiscale, delle attività economiche, della guerra e della formazione. Nella terza parte (libri 16-18) Constant inserisce la sua concezione politica nel quadro di una riflessione storico-filosofica, incentrata sulla distinzione tra libertà antica e libertà moderna (è la versione originaria del Discorso sulla libertà degli antichi e dei moderni).
978-88-498-1632-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/5371
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact