Esaminando un corpus di più di 250 opere narrative dell'Ovest europeo,scritte fra la fine del XVIII e gli inizi del XX, la ricerca ricostruisce il destino letterario del femmiile in Occidente. Destino che si articola attorno a pochi, ben definiti stati, icone identitarie di un immaginario che è al contempo determinante e risultante della civiltà europea moderna, in bilico fra disponibilità sessuale e sussistenza economica, lungo il tortuoso percorso dell'emancipazione psicologica, sociale, giuridica e culturale della donna.

STATI DI DONNA- IL FEMMINILE NELLA NARRATIVA OCCIDENTALE

CASTELLANO, Clelia
2010

Abstract

Esaminando un corpus di più di 250 opere narrative dell'Ovest europeo,scritte fra la fine del XVIII e gli inizi del XX, la ricerca ricostruisce il destino letterario del femmiile in Occidente. Destino che si articola attorno a pochi, ben definiti stati, icone identitarie di un immaginario che è al contempo determinante e risultante della civiltà europea moderna, in bilico fra disponibilità sessuale e sussistenza economica, lungo il tortuoso percorso dell'emancipazione psicologica, sociale, giuridica e culturale della donna.
978-88-548-3409-5
costruzione del genere-identità-condizione femminile-rappresentazioni narrative; construction du genre-identité-condition féminine-représentations narratives; gender constructions-identity-women condition-narrative representations
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/5431
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact