«Quindi Carlo Emilio Gadda, Duca di Sant’Aquila, (Gaddùs) parte col piede sinistro e si avanza con passo scozzese…»