La transazione come pratica dell’agire formativo. Dall’ipotesi bio-culturalista di Bruner allo sguardo fenomenologico-ermeneutico