Ungaretti ambasciatore inquieto nell’Europa del primo dopoguerra