Dalla "libertà d'Italia" alle "preponderanze straniere"