Il pensiero critico nell’Università tra coscienza, autonomia e libertà del soggetto