Il caso Dorigo: una questione chiusa?