The first volume among the ones composing the very core of the older version of "Economy and Society" as written (and never published) by Max Weber. A strong and thorough analysis of the city, from the Western (but not only) point of view. A historical and at the same time sociological perspective.

Il volume dedicato a La città inaugura la nuova traduzione italiana del capolavoro incompiuto di Max Weber, condotta per la prima volta sulla base dell’edizione critica tedesca. La fortuna di Economia e società – un testo-officina, uno dei laboratori teorici più importanti del Novecento europeo – è stata fin qui segnata, e forse anche condizionata, dalla particolare forma editoriale con cui il testo fu dato alle stampe, dopo la morte dell’autore. Nell’edizione critica tedesca, l’immenso patrimonio testuale di Economia e società si presenta in una veste completamente nuova rispetto a tutte le edizioni fin qui correnti. E le novità sono di sostanza, giacché modificano in maniera significativa la stessa percezione del testo. Quest’ultimo viene strutturato in modo conforme agli scritti rinvenuti nel lascito dell’autore, abbandonando le articolazioni del lavoro imposte arbitrariamente dai primi curatori dell’opera postuma, e corredando i testi di un apparato critico che ne scioglie i nodi e fornisce gli strumenti indispensabili alla lettura anche dei non specialisti. Ne emerge un’impressionante ricchezza di materiali, in cui l’attenzione ai dettagli storici, politici ed economici si staglia sullo sfondo di un imponente piano di lavoro teorico. In questo modo il percorso multidisciplinare sotteso al filo dell’esposizione weberiana si propone come una ricostruzione, al tempo stesso storica e ideale, delle tappe attraverso cui si è venuto formando quell’unicum della storia del mondo che è rappresentato dalla civiltà occidentale moderna.La città è uno dei nuclei più compatti e originali sviluppati da Weber in vista della costruzione complessiva di Economia e società. L’analisi degli sviluppi della storia umana, e il tentativo di individuare la linea specifica che ha dato origine alle vicende dell’Occidente moderno, raggiungono nella riflessione sul modello urbano uno dei punti più alti, e costituiscono un esempio perfetto dell’ampiezza e dello spessore dello sguardo comparativo di Weber, capace di padroneggiare le diverse epoche storiche, dalla Grecia a Roma, dal medioevo alle civiltà orientali, fino alla nascita del capitalismo moderno. Trattato incompiuto, il testo del grande pensatore tedesco non rinuncia a quella profondità ermeneutica espressa nelle decisive intuizioni che hanno influenzato la successiva ricerca specialistica: il rapporto tra mercato e fortezza signorile, la tensione militare della polis democratica greca, la costituzione di una consapevolezza politica nella borghesia del medioevo italiano. Nella costellazione di Economia e società il saggio sul fenomeno urbano esibisce così una struttura interpretativa compiutamente integrata, nell’aspirazione titanica di comporre una teoria delle forme comunitarie e dei poteri sociali nel loro rapporto con l’economia.

Economia e società. L'economia in rapporto agli ordinamenti e alle forze sociali, vol. 5, La città

PALMA M
2003

Abstract

Il volume dedicato a La città inaugura la nuova traduzione italiana del capolavoro incompiuto di Max Weber, condotta per la prima volta sulla base dell’edizione critica tedesca. La fortuna di Economia e società – un testo-officina, uno dei laboratori teorici più importanti del Novecento europeo – è stata fin qui segnata, e forse anche condizionata, dalla particolare forma editoriale con cui il testo fu dato alle stampe, dopo la morte dell’autore. Nell’edizione critica tedesca, l’immenso patrimonio testuale di Economia e società si presenta in una veste completamente nuova rispetto a tutte le edizioni fin qui correnti. E le novità sono di sostanza, giacché modificano in maniera significativa la stessa percezione del testo. Quest’ultimo viene strutturato in modo conforme agli scritti rinvenuti nel lascito dell’autore, abbandonando le articolazioni del lavoro imposte arbitrariamente dai primi curatori dell’opera postuma, e corredando i testi di un apparato critico che ne scioglie i nodi e fornisce gli strumenti indispensabili alla lettura anche dei non specialisti. Ne emerge un’impressionante ricchezza di materiali, in cui l’attenzione ai dettagli storici, politici ed economici si staglia sullo sfondo di un imponente piano di lavoro teorico. In questo modo il percorso multidisciplinare sotteso al filo dell’esposizione weberiana si propone come una ricostruzione, al tempo stesso storica e ideale, delle tappe attraverso cui si è venuto formando quell’unicum della storia del mondo che è rappresentato dalla civiltà occidentale moderna.La città è uno dei nuclei più compatti e originali sviluppati da Weber in vista della costruzione complessiva di Economia e società. L’analisi degli sviluppi della storia umana, e il tentativo di individuare la linea specifica che ha dato origine alle vicende dell’Occidente moderno, raggiungono nella riflessione sul modello urbano uno dei punti più alti, e costituiscono un esempio perfetto dell’ampiezza e dello spessore dello sguardo comparativo di Weber, capace di padroneggiare le diverse epoche storiche, dalla Grecia a Roma, dal medioevo alle civiltà orientali, fino alla nascita del capitalismo moderno. Trattato incompiuto, il testo del grande pensatore tedesco non rinuncia a quella profondità ermeneutica espressa nelle decisive intuizioni che hanno influenzato la successiva ricerca specialistica: il rapporto tra mercato e fortezza signorile, la tensione militare della polis democratica greca, la costituzione di una consapevolezza politica nella borghesia del medioevo italiano. Nella costellazione di Economia e società il saggio sul fenomeno urbano esibisce così una struttura interpretativa compiutamente integrata, nell’aspirazione titanica di comporre una teoria delle forme comunitarie e dei poteri sociali nel loro rapporto con l’economia.
9788879897860
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/12470
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact