ARCHITETTURA E VARIAZIONE attraverso Gilles Deleuze