The work deals with the variations of time factor in emergency management, and in particular in the exercise of public powers to manage events related to the Coronavirus epidemic. The aspiration, showed by the emergency management, to a ‘limited time’ is questioned by the exercise of cognitive operations characterized by considerable margins of uncertainty. In the pandemic sequence, the time factor is continuously highlighted, exhibiting several functional perspectives. The stabilization of the facts assumed as emergency, if verified, would give back a reasonable time to the decision, to be adopted according to ordinary paths; the time of expiration of the provisions, if expanded, would lead to further reflection on the sustainability of the decision maker's ways of intervention, reopening room for ordinary decision paths

Il lavoro riflette sulle diverse declinazioni che il fattore temporale assume nell’emergenza, ed in particolare nella gestione degli eventi legati all’epidemia da Coronavirus. L’aspirazione ad un tempo delimitato che sottende la disciplina dell’emergenza è posta in discussione dall’esercizio di operazioni conoscitive connotate da notevoli margini di incertezza. Nella sequenza pandemica il fattore temporale viene continuamente in rilievo, esibendo prospettive funzionali diverse e declinandosi in termini diversi, talvolta anche tra di loro alternativi. La stabilizzazione del fatto emergenziale restituirebbe un tempo congruo alla decisione, da adottare secondo percorsi ordinari; il tempo dell’efficacia delle misure, ove ne se registrasse una dilatazione, indurrebbe a riflettere ancora sulla sostenibilità dei modi di intervento del decisore, riaprendo spazi utili a percorsi di decisione diversi, non straordinari.

Spigolature sulle dimensioni del tempo nella stagione dell'emergenza da Covid-19

carla acocella
2020

Abstract

Il lavoro riflette sulle diverse declinazioni che il fattore temporale assume nell’emergenza, ed in particolare nella gestione degli eventi legati all’epidemia da Coronavirus. L’aspirazione ad un tempo delimitato che sottende la disciplina dell’emergenza è posta in discussione dall’esercizio di operazioni conoscitive connotate da notevoli margini di incertezza. Nella sequenza pandemica il fattore temporale viene continuamente in rilievo, esibendo prospettive funzionali diverse e declinandosi in termini diversi, talvolta anche tra di loro alternativi. La stabilizzazione del fatto emergenziale restituirebbe un tempo congruo alla decisione, da adottare secondo percorsi ordinari; il tempo dell’efficacia delle misure, ove ne se registrasse una dilatazione, indurrebbe a riflettere ancora sulla sostenibilità dei modi di intervento del decisore, riaprendo spazi utili a percorsi di decisione diversi, non straordinari.
The work deals with the variations of time factor in emergency management, and in particular in the exercise of public powers to manage events related to the Coronavirus epidemic. The aspiration, showed by the emergency management, to a ‘limited time’ is questioned by the exercise of cognitive operations characterized by considerable margins of uncertainty. In the pandemic sequence, the time factor is continuously highlighted, exhibiting several functional perspectives. The stabilization of the facts assumed as emergency, if verified, would give back a reasonable time to the decision, to be adopted according to ordinary paths; the time of expiration of the provisions, if expanded, would lead to further reflection on the sustainability of the decision maker's ways of intervention, reopening room for ordinary decision paths
emergenza, decisione pubblica, tempo, tecnica, certezza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/15848
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact