Il potere, la libertà e l’interpretazione “occidentale” della storia