Il contributo analizza il tema della sicurezza dei minori nei veicoli soffermandosi sulle maggiori cause di decesso dei bambini nelle automobili. In particolare, è stata condotta una ricerca, attraverso diverse metodologie, al fine di verificare la sussistenza di limiti comunicativi nell’erogazione delle informazioni legali all’interno del veicolo. Dallo studio è emerso che, in diversi casi, l’informazione legale non è di immediata comprensione, contrastando con l’esigenza di garantire un alto grado di situation awareness nel quadro operazionale in cui l’utente si muove. In questo contesto si inserisce il tema del legal design, una metodologia che nasce dall’idea di riprogettare i documenti giuridici al fine di renderli più congruenti con le peculiarità esperienziali e cognitive degli utenti. Tale metodologia si ritiene inoltre propedeutica al consolidamento di una tecnica di progettazione di matrice giuridica, cd. law by design, che garantisce una possibilità di conciliazione tra correttezza ed esaustività informativa da una parte, principio di precauzione dall’altra. In conclusione, si prospettano alcune ipotesi di soluzione

La sicurezza dei minori in automobile nello sviluppo della guida assistita: dalla disattivazione air-bag al dispositivo anti-abbandono. Il legal design come rimedio al deficit comunicativo delle informazioni legali.

Livia Aulino
2019

Abstract

Il contributo analizza il tema della sicurezza dei minori nei veicoli soffermandosi sulle maggiori cause di decesso dei bambini nelle automobili. In particolare, è stata condotta una ricerca, attraverso diverse metodologie, al fine di verificare la sussistenza di limiti comunicativi nell’erogazione delle informazioni legali all’interno del veicolo. Dallo studio è emerso che, in diversi casi, l’informazione legale non è di immediata comprensione, contrastando con l’esigenza di garantire un alto grado di situation awareness nel quadro operazionale in cui l’utente si muove. In questo contesto si inserisce il tema del legal design, una metodologia che nasce dall’idea di riprogettare i documenti giuridici al fine di renderli più congruenti con le peculiarità esperienziali e cognitive degli utenti. Tale metodologia si ritiene inoltre propedeutica al consolidamento di una tecnica di progettazione di matrice giuridica, cd. law by design, che garantisce una possibilità di conciliazione tra correttezza ed esaustività informativa da una parte, principio di precauzione dall’altra. In conclusione, si prospettano alcune ipotesi di soluzione
guida autonoma; legal design
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12570/16846
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact