Ancora sul rapporto tra norme dello Stato e deontologia. Il caso del suicidio assistito