Sintesi del risultati di un convegno ospitato dall'Accademia Pontaniana nel 2010 sul letterato, amatore d'arte e collezionista di antichità napoletano del Cinquecento Berardino Rota, con intervento dell'autore e messa a fuoco in particolare degli interessi mecenatistici e collezionistici del Rota, dagli affreschi di Polidoro da Caravaggio per la facciata del suo palazzo ai dipinti di Vasari o d'area veneta censiti dalle fonti nella sua raccolta.

Per il Cinquecentenario della nascita di Berardino Rota

LEONE DE CASTRIS, Pierluigi
2011

Abstract

Sintesi del risultati di un convegno ospitato dall'Accademia Pontaniana nel 2010 sul letterato, amatore d'arte e collezionista di antichità napoletano del Cinquecento Berardino Rota, con intervento dell'autore e messa a fuoco in particolare degli interessi mecenatistici e collezionistici del Rota, dagli affreschi di Polidoro da Caravaggio per la facciata del suo palazzo ai dipinti di Vasari o d'area veneta censiti dalle fonti nella sua raccolta.
Rota, Berardino; Vasari, Giorgio; Napoli, pittura e collezionismo XVI secolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/1805
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact