Sintesi del risultati di un convegno ospitato dall'Accademia Pontaniana nel 2010 sul letterato, amatore d'arte e collezionista di antichità napoletano del Cinquecento Berardino Rota, con intervento dell'autore e messa a fuoco in particolare degli interessi mecenatistici e collezionistici del Rota, dagli affreschi di Polidoro da Caravaggio per la facciata del suo palazzo ai dipinti di Vasari o d'area veneta censiti dalle fonti nella sua raccolta.

Per il Cinquecentenario della nascita di Berardino Rota

LEONE DE CASTRIS, Pierluigi
2011-01-01

Abstract

Sintesi del risultati di un convegno ospitato dall'Accademia Pontaniana nel 2010 sul letterato, amatore d'arte e collezionista di antichità napoletano del Cinquecento Berardino Rota, con intervento dell'autore e messa a fuoco in particolare degli interessi mecenatistici e collezionistici del Rota, dagli affreschi di Polidoro da Caravaggio per la facciata del suo palazzo ai dipinti di Vasari o d'area veneta censiti dalle fonti nella sua raccolta.
Rota, Berardino; Vasari, Giorgio; Napoli, pittura e collezionismo XVI secolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12570/1805
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact