La Corte costituzionale e il suicidio assistito, tra giurisdizione e politica