Il contributo analizza una serie di dinamiche emerse nella vicenda pandemica e nella sua gestione, nello specifico quelle legate alla configurazione della tecnica come premessa delle decisioni di governo dell’emergenza, il più delle volte, in termini di premessa ricostruttiva dei presupposti di fatto delle stesse decisioni. Rispetto al dato indiscutibile – uno dei pochi in questa stagione di incertezze – che le valutazioni di carattere scientifico siano state (quanto meno) esibite come fattore condizionante le decisioni lato sensu politiche assunte, si svolge su un diverso piano la questione relativa al peso effettivamente assunto dalla tecnica nel processo decisionale. Questo rilievo suggerisce l’opportunità di non elevare la solidità del presupposto scientifico a profilo dominante nella verifica della accettabilità democratica delle decisioni assunte, quanto piuttosto a curvare tale indagine intorno all’uso che del presupposto è stato fatto rispetto a parametri di ragionevolezza, adeguatezza e proporzionalità. Tale prospettiva appare peraltro incoraggiata dalla peculiarità della vicenda pandemica, e segnatamente dal profilo della incertezza che, pur essendo tipico tratto connotativo di scienza e tecnica, risulta in questo caso accentuato.

Ancora su diritto e tecnica. Le valutazioni tecnico-scientifiche come premessa delle decisioni politico-amministrative assunte per fronteggiare l’emergenza pandemica da Covid-19

Acocella Carla
2020

Abstract

Il contributo analizza una serie di dinamiche emerse nella vicenda pandemica e nella sua gestione, nello specifico quelle legate alla configurazione della tecnica come premessa delle decisioni di governo dell’emergenza, il più delle volte, in termini di premessa ricostruttiva dei presupposti di fatto delle stesse decisioni. Rispetto al dato indiscutibile – uno dei pochi in questa stagione di incertezze – che le valutazioni di carattere scientifico siano state (quanto meno) esibite come fattore condizionante le decisioni lato sensu politiche assunte, si svolge su un diverso piano la questione relativa al peso effettivamente assunto dalla tecnica nel processo decisionale. Questo rilievo suggerisce l’opportunità di non elevare la solidità del presupposto scientifico a profilo dominante nella verifica della accettabilità democratica delle decisioni assunte, quanto piuttosto a curvare tale indagine intorno all’uso che del presupposto è stato fatto rispetto a parametri di ragionevolezza, adeguatezza e proporzionalità. Tale prospettiva appare peraltro incoraggiata dalla peculiarità della vicenda pandemica, e segnatamente dal profilo della incertezza che, pur essendo tipico tratto connotativo di scienza e tecnica, risulta in questo caso accentuato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/19713
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact