Il contributo si concentra sul valore performativo della parola nell'universo kabylo tradizionale, dove il sustrato mitico ridisegna efficacia e confini del diritto. L'originalità del contributo risiede nell'attenzione alla dimensione civilistica del diritto kabylo, tradizionalmente indagato, dall'antropologia del diritto tradizionale, quasi esclusivamente nella sua dimensione penale.

La dotta ignoranza delle donne: qualche riflessione su legge-parola e legge-memoria nell’universo kabylo tradizionale.

CASTELLANO, Clelia
2018

Abstract

Il contributo si concentra sul valore performativo della parola nell'universo kabylo tradizionale, dove il sustrato mitico ridisegna efficacia e confini del diritto. L'originalità del contributo risiede nell'attenzione alla dimensione civilistica del diritto kabylo, tradizionalmente indagato, dall'antropologia del diritto tradizionale, quasi esclusivamente nella sua dimensione penale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/2027
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact