Il saggio, dopo aver messo a fuoco il terminus a quo della rivoluzione digitale, illustra le trasformazioni prodotte sul terreno politico e identifica i vettori di queste ultime in un "quartetto dirompente", costituito da Web 2.0, social media, big data e intelligenza artificiale. Questi vettori, strettamente intrecciati tra loro, hanno prodotto una trasformazione antropologica, sociale ed economica straordinariamente profonda e veloce, che viene ricostruita nelle sue linee di fondo. Alla luce di questa analisi, vengono evidenziati i pericoli e le sfide che la democrazia si trova a fronteggiare

Hic sunt leones. La democrazia nell'era dei social media, dei big data e dell'intelligenza artificiale

De Luca Stefano
2020

Abstract

Il saggio, dopo aver messo a fuoco il terminus a quo della rivoluzione digitale, illustra le trasformazioni prodotte sul terreno politico e identifica i vettori di queste ultime in un "quartetto dirompente", costituito da Web 2.0, social media, big data e intelligenza artificiale. Questi vettori, strettamente intrecciati tra loro, hanno prodotto una trasformazione antropologica, sociale ed economica straordinariamente profonda e veloce, che viene ricostruita nelle sue linee di fondo. Alla luce di questa analisi, vengono evidenziati i pericoli e le sfide che la democrazia si trova a fronteggiare
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/21442
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact